numero verde
Ordini telefonici gratuiti.
Servizio attivo da Lunedì a Venerdì. Orario continuato dalle 9 alle 18.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ON LINE


Disposizioni generali

Le presenti condizioni sono valide esclusivamente tra la società PIATTO APPOSTA Srl, con sede legale in Bergamo, via Monte Ortigara 5, Cap 10124 PIVA 04143520163, REA BG-438915 di seguito denominata ”PIATTO APPOSTA” e qualsiasi persona che effettua acquisti online sul sito internet www.piattoapposta.it di seguito denominata ”CLIENTE”. Queste condizioni possono essere oggetto di modifiche e la data di pubblicazione delle stesse sul sito equivale alla data di entrata in vigore. Le presenti condizioni disciplinano gli acquisti effettuati sul sito www.piattoapposta.it, conformemente alle disposizioni della Parte III, Titolo III, Capo I, del Codice del Consumo, D.lgs. n. 206/2005, modificato dal D.lgs. n. 21/2014 e dal D.lgs. 70/2003 in materia di commercio elettronico.


ARTICOLO 1 – Oggetto del contratto

Con le presenti condizioni generali di vendita, PIATTO APPOSTA vende e il CLIENTE acquista a distanza i prodotti alimentari presenti sul sito www.piattoapposta.it. Il contratto si conclude esclusivamente attraverso la rete internet, mediante l’accesso del CLIENTE all’indirizzo www.piattoapposta.it e la realizzazione di un ordine di acquisto secondo la procedura prevista dal sito stesso. Il cliente si impegna a prendere visione, prima di procedere alla conferma del proprio ordine, delle presenti condizioni generali di vendita, in particolare delle informazioni precontrattuali fornite da PIATTO APPOSTA e ad accettarle mediante l’apposizione di un flag nella casella indicata. Nella e-mail di conferma dell’ordine, il CLIENTE riceverà anche il link per scaricare ed archiviare una copia delle presenti condizioni generali di vendita, così come previsto dall’art. 51 comma 1 del D.Lgs 206/2005, modificato dal D.lgs 21/2014.


ARTICOLO 2 – Informazioni precontrattuali per il consumatore – art. 49 del D.lgs 206/2005

Il CLIENTE prima della conclusione del contratto di acquisto, prende visione delle caratteristiche dei prodotti alimentari che vengono illustrate nelle singole schede prodotto al momento della scelta da parte del CLIENTE. Prima della conclusione del contratto di acquisto e prima della convalida dell’ordine con “obbligo di pagamento”, il CLIENTE è informato relativamente a:
– prezzo totale dei beni comprensivo delle imposte, con il dettaglio delle spese di spedizione e ogni altro costo;
– modalità di pagamento;
– il termine entro il quale PIATTO APPOSTA si impegna a consegnare la merce;
Per quanto riguarda la richiesta di recesso da parte a seguito della consegna da parte del cliente, si specifica che la normativa non si applica per la fornitura di prodotti alimentari. Il CLIENTE può in qualsiasi momento e comunque prima della conclusione del contratto, prendere conoscenza delle informazioni relative a PIATTO APPOSTA Srl, l’indirizzo geografico, numero di telefono e fax, indirizzo di posta elettronica, informazioni che vengono riportate, anche di seguito:


PIATTO APPOSTA S.R.L.
sede legale Via Monte Ortigara 5, Cap 24121 Bergamo
tel. +39 035-312581 – Fax +39 035-4243509
piattoapposta@legalmail.it


ARTICOLO 3 – Conclusione ed efficacia del contratto

Il contratto di vendita è considerato concluso con l’invio da parte di PIATTO APPOSTA al CLIENTE di un’e-mail di conferma dell’ordine. L’e-mail contiene i dati del CLIENTE e il numero d’ordine, il prezzo dei prodotti acquistati, le spese di spedizione e l’indirizzo di consegna al quale sarà inviata la merce e il link per poter stampare e archiviare la copia delle presenti
condizioni. Il CLIENTE si impegna a verificare la correttezza dei dati personali in essa contenuti e a comunicare tempestivamente a
PIATTO APPOSTA eventuali correzioni. PIATTO APPOSTA si impegna a descrivere e presentare i prodotti venduti sul sito nel miglior modo possibile. Ciò nonostante potrebbero evidenziarsi alcuni errori, imprecisioni o piccole differenze tra il sito e il prodotto reale. Inoltre le fotografie dei prodotti presentati su www.piattoapposta.it non costituiscono elemento contrattuale, in quanto solo rappresentative. PIATTO APPOSTA si impegna a consegnare la merce entro 7 giorni decorrenti dell’invio da parte di PIATTO APPOSTA dell’e-mail di conferma d’ordine al CLIENTE.


ARTICOLO 4 – Disponibilità dei prodotti

La disponibilità dei prodotti si riferisce alla disponibilità effettiva nel momento in cui il CLIENTE effettua l’ordine. Tale disponibilità deve comunque essere considerata puramente indicativa perché, per effetto della contemporanea presenza sul sito di più utenti, i prodotti potrebbero essere venduti ad altri CLIENTI prima della conferma dell’ordine.
Anche in seguito all’invio dell’e-mail di conferma dell’ordine inviata DA PIATTO APPOSTA , potrebbero verificarsi casi di indisponibilità parziale o totale della merce. In questa eventualità, l’ordine verrà rettificato automaticamente con l’eliminazione del prodotto non disponibile e il CLIENTE verrà immediatamente informato via e-mail.


ARTICOLO 5 – Modalità di pagamento

Ogni pagamento da parte del CLIENTE potrà avvenire unicamente per mezzo delle carte di credito indicate sul sito www.piattoapposta.it, con bonifico bancario, con metodo di pagamento Paypal. In caso di pagamento con carta di credito, l’effettivo addebito dell’importo dell’ordine avverrà soltanto nel momento in cui l’ordine sarà completo e pronto per la spedizione. In caso di pagamento con Paypal, l’effettivo addebito avverrà al momento dell’invio da parte di PIATTO APPOSTA dell’email di conferma ordine. I pagamenti potranno essere effettuati anche con l’utilizzo di Carta Regalo e Buono Fedeltà. Le comunicazioni relative al pagamento e i dati comunicati dal CLIENTE nel momento in cui questo viene effettuato avvengono su apposite linee protette. La sicurezza del pagamento con Carta di Credito è garantita tramite certificazione VBV ( Verified by VISA) e SCM ( Security Code Mastercard ).


ARTICOLO 6 – Prezzi

Tutti i prezzi di vendita dei prodotti indicati sul sito www.piattoapposta.it sono espressi in Euro e sono comprensivi di IVA. I costi di spedizione non sono compresi nel prezzo d’acquisto, ma sono indicati e calcolati al momento della conclusione del processo di acquisto prima dell’effettuazione del pagamento. Il CLIENTE accetta la facoltà di PIATTO APPOSTA di modificare i suoi prezzi in qualsiasi momento, tuttavia la merce sarà fatturata sulla base dei prezzi indicati sul sito al momento della creazione dell’ordine e indicati nell’e-mail di conferma inviata da PIATTO APPOSTA al CLIENTE. In caso di errore informatico, manuale, tecnico, o di qualsiasi altra natura che possa comportare un cambiamento sostanziale, non previsto da PIATTO APPOSTA, del prezzo di vendita al pubblico, che lo renda esorbitante o chiaramente irrisorio, l’ordine d’acquisto sarà considerato non valido e annullato e l’importo versato dal CLIENTE sarà rimborsato entro 14 gg. dal giorno dell’annullamento.


ARTICOLO 7 – Diritto di recesso per i beni alimentari

Nelle vendite online, l’art. 52 del Codice del Consumo prescrive l’obbligo per il Venditore di informare il proprio acquirente circa il diritto di restituire il bene, entro 14 giorni dalla consegna, nel caso in cui questi – anche senza motivazione – non intenda restare in possesso del prodotto. Tale diritto, definito “recesso”, il cui ambito di applicazione copre una vasta area di settori, beni e servizi, viene però escluso per alcune specifiche categorie di prodotti. Tra esse, vi rientrano a pieno titolo anche alcuni tipi di beni alimentari (art. 47, comma 1, lett. l), cod. cons. e art. 59 cod.
cons), e nello specifico: quelli che sono “suscettibili di deteriorarsi o scadere rapidamente”. Questo perchè il considerevole lasso di tempo intercorrente tra l’esercizio del diritto di ripensamento e l’effettivo riacquisto del possesso del bene da parte del venditore (14 giorni per la comunicazione + 14 giorni per la restituzione per un totale di 28 giorni dalla consegna) si rivela troppo lungo per garantire che il bene alimentare non abbia subito alterazioni nel frattempo. Vi sono alcune particolari categorie di prodotti che possiedono caratteristiche tali da non potersi adeguatamente
conservare o accantonare in attesa dello spirare del termine di recesso (si pensi al pesce, alle verdure fresche, ai surgelati, etc).
A livello legislativo, il D. Lgs. 3 marzo 1993, n. 123 ha da tempo definito (all’art. 1) come deteriorabili una serie di sostanze alimentari particolarmente delicate per via della loro composizione chimico-fisica (erano inclusi nella lista latte; latticini; tutti i prodotti alimentari preconfezionati il cui periodo di vita commerciale sia inferiore a novanta giorni; alcuni prodotti a base
di carne; prodotti della pesca; prodotti freschi; prodotti ortofrutticoli e paste fresche con ripieno). Per questo, di recente, con l’emanazione della L. 27/2012, si è deciso di specificare all’art. 62 che: “Per «prodotti alimentari deteriorabili» si intendono i prodotti che rientrano in una delle seguenti categorie:
a) prodotti agricoli, ittici e alimentari preconfezionati che riportano una data di scadenza o un termine minimo di conservazione non superiore a sessanta giorni;
b) prodotti agricoli, ittici e alimentari sfusi, comprese erbe e piante aromatiche, anche se posti in involucro protettivo o refrigerati, non sottoposti a trattamenti atti a prolungare la durabilità degli stessi per un periodo superiore a sessanta giorni;
c) prodotti a base di carne […];
d) tutti i tipi di latte.”
Come intuibile, quindi, si tratta di prodotti alimentari il cui stato di conservazione incide pesantemente sulla possibilità di poter essere restituiti e sulla salute dello stesso consumatore. In conclusione, dunque, tornando al tema del recesso, è possibile affermare che per beni deperibili, deteriorabili e per le specifiche categorie sopra esposte, la legge esclude per certo il diritto di ripensamento ex art. 52 Cod. Cons.


ARTICOLO 8- Modalità di consegna

PIATTO APPOSTA accetterà solo ordini da consegnare nel territorio italiano e nella Repubblica di San Marino. I prodotti saranno consegnati tramite corriere espresso all’indirizzo indicato dal CLIENTE al momento dell’ordine entro e non oltre 7 gg. dalla data di ricezione da parte del CLIENTE dell’e-mail di conferma ordine inviata da PIATTO APPOSTA.


ARTICOLO 9 – Responsabilità

PIATTO APPOSTA non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore o caso fortuito, anche ove dipendenti da malfunzionamenti e disservizi della rete internet, nel caso in cui non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.


ARTICOLO 10 – Accesso al sito

Il CLIENTE ha diritto di accedere al sito per la consultazione e l’effettuazione degli acquisti. Non è consentito alcun altro utilizzo, in particolare commerciale, del sito o del suo contenuto. L’integrità degli elementi di questo sito, che siano sonori o visivi, e la relativa tecnologia utilizzata rimangono di proprietà di PIATTO APPOSTA e sono protetti dal diritto di proprietà intellettuale.


ARTICOLO 11- Cookies

Il sito web www.piattoapposta.it utilizza i ”cookies”. I cookies sono file elettronici che registrano informazioni relative alla navigazione del CLIENTE nel sito (pagine consultate, data ed ora della consultazione, ecc..) e che permettono a PIATTO APPOSTA di offrire un servizio personalizzato ai propri clienti. PIATTO APPOSTA informa il Cliente della possibilità di disattivare la creazione di tali file, accedendo al proprio menu di configurazione Internet. Resta inteso che questo impedirà al Cliente di procedere all’ acquisto on line.Per maggiori informazioni clicca qui


ARTICOLO 12 – Integralità

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono costituite dalla totalità delle clausole che le compongono. Se una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita è considerata non valida o dichiarata tale ai sensi della legge, della regolamentazione o in seguito a una decisione da parte di un tribunale avente giurisdizione, le altre disposizioni continueranno ad avere pieno vigore ed efficacia.


ARTICOLO 13 – Legge applicabile e Foro competente

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono sottoposte alla legge italiana. Ogni controversia che non trova soluzione amichevole sarà sottoposta alla competenza esclusiva del Tribunale del luogo di residenza o di domicilio del CLIENTE, se ubicati nel territorio dello Stato. In ogni caso, è possibile ricorrere facoltativamente alle procedure di mediazione di cui al D.lgs 28/2010, per la risoluzione di eventuali controversie insorte nell’interpretazione e nell’esecuzione delle presenti condizioni di vendita accedendo al seguente sito: https://webgate.ec.europa.eu/odr .

Condizioni generali di vendita aggiornate il 3 febbraio 2018

La Newsletter della salute Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre informato sulle novità e sulle promozioni di Piatto Apposta! Se ti iscrivi subito, riceverai uno speciale sconto del 10% da utilizzare sul tuo primo acquisto!