numero verde
Ordini telefonici gratuiti.
Servizio attivo da Lunedì a Venerdì. Orario continuato dalle 9 alle 18.

Acqua gelificata per disfagia: perché utilizzarla?

In questo articolo ti spieghiamo in quali casi è importante consumare l’acqua gelificata e come si presenta.

I pazienti ai quali è stata riscontrata una disfagia ai liquidi, previa valutazione e diagnosi medica, molto spesso sono esposti ad un elevato rischio di disidratazione, a causa di un apporto idropinico che risulta essere inadeguato. Questa condizione a lungo termine condiziona negativamente lo stato di salute del paziente disfagico, soprattutto se anziano.

Per questo motivo viene consigliato l’utilizzo dell’acqua gelificata, che nella forma semisolida, a consistenza gelatinosa addensata compatta, agevola il fluire dell’acqua, senza esporre il paziente disfagico a rischi correlati alla deglutizione, migliorando cosi il suo stato di idratazione. L’acqua gel è indicata come coadiuvante nel trattamento di tutti quei pazienti disfagici di tipo geriatrico (anziani) e/o neurologico (SLA, PK e PKS, AD) e nel post trattamento chirurgico in ambito neurochirurgico e maxillo-facciale. Un grande utilizzo dell’acqua gelificata si riscontra anche nei percorsi di riabilitazione neurologica e neuromotoria.

Acqua gelificata: cos’è?

La nostra acqua gelificata per disfagia è una bevanda pronta all’uso, addensata sotto forma gelatinosa, in vari gusti, appetibile, a ridotto contenuto di zucchero, amilasi resistente, senza glutine e naturalmente priva di lattosio, in grado di stimolare efficacemente il riflesso della deglutizione, facilitando così il processo di ingestione e di favorire la compliance senza irritare le mucose, poiché il suo PH è neutro.

Solitamente si consiglia un consumo da 4 a 8 vasetti, previa prescrizione medica, per un totale di circa 500—1000 ml al giorno, tenendo in considerazione che un vasetto di acqua gel ha un peso medio di circa 125 gr. Inoltre il valore energetico medio del coadiuvante oscilla tra i 30-40 Kcal/ogni 100 gr di prodotto. Pertanto, oltre allo scopo preventivo, lo possiamo utilizzare a scopo energetico in quei pazienti che molto facilmente vanno incontro a malnutrizione.

Fonte bibliografica: Deglutologia

Acquista online la nostra acqua gelificata per disfagia, la trovi al gusto limone o mela!

I prodotti della Acqua gelificata per disfagia: perché utilizzarla?
Articoli correlati

Linee guida di nutrizione per disfagia

Problemi di deglutizione: cosa mangiare?

Come alimentare una persona disfagica

La deglutizione: come avviene?

Le manovre di emergenza in caso di soffocamento

La polmonite ab ingestis: cos’è?

Disfagia: alimenti sconsigliati

Disfagia nell’anziano: lo studio NUTRICARE

Ricette per disfagici: un menu di cibi morbidi per la disfagia

Disfagia: cause, sintomi e definizione

lucia frison
Autore: Lucia Frison

CEO Piatto Apposta